Le recensioni
Probabilmente il top dell’accoglienza rurale gallurese. Si tratta di un antico stazzo immerso nel verde e nel granito, dove Paolo e Caterina sanno coccolare gli ospiti con l’arte antica della generosità e della simpatia. Mitica la colazione, a base di prodotti locali e di luculliane vassoiate di dolci di giornata. La struttura offre anche una piacevole novità assai gradita dagli ospiti: una piscina distesa in mezzo agli olivastri e alle sughere, tra profumi intensi di mirto e di corbezzolo.

Bell’Italia, speciale Sardegna, maggio 2009

Tipica fattoria gallurese in pietra in un tranquillo ambiente rurale, il b&b è gestito da Caterina Ruzittu, che è cresciuta qui e che prepara prime colazioni incredibili. Biscotti fatti in casa, yogurt, torte appena sfornate a base di mandorle e ricotta, affettati, formaggi, cereali: salterete di sicuro il pranzo! Ci sono sette camere incantevoli, che vanno prenotate con un largo anticipo. Si può cenare nel vicino agriturismo Rena, gestito dal fratello di Caterina.

Lonely Planet, Sardegna

Nelle campagne di Arzachena, sulla strada che attraverso Micalosu porta alle spiagge del golfo di Cannigione, un antico stazzo, Lu Pastruccialeddu, offre un’impareggiabile occasione di b&b, grazie alla stupefacente posizione tra graniti millenari, la vicinanza al mare, la genuina cortesia dei proprietari Paolo e Caterina, le ricche colazioni a base di freschissimi prodotti locali.

Le guide di Dove, Sardegna, maggio 2007

Uno stazzo ottocentesco circondato da piante di mirto, rosmarino, erica, finocchietti selvatici e rocce di granito. Indimenticabile l’abbondante colazione tutto il giorno a disposizione degli ospiti. Da segnalare la zona lettura in veranda e la piscina tra rocce e ulivi.

In Viaggio, luglio 2009